news / Car of the Year 2023: quali sono le finaliste?

torna alle news

Car of the Year 2023: quali sono le finaliste?

Redazione RMS

Notizie

C’è grande attesa per la finale del premio Car of the Year (Auto dell’anno), quando una giuria selezionerà il miglior veicolo del 2023. Ecco quali sono i modelli finalisti

Il 13 gennaio 2023, durante la giornata di apertura Brussels Motor Show, si riunirà una giuria internazionale per decretare quale sarà il veicolo dell’anno. Come da consuetudine, si annuncia con ampio anticipo la lista delle automobili finaliste. Quest’anno la sfida sembra molto equilibrata: sono presenti auto totalmente elettriche, auto hybrid e auto con motorizzazione tradizionale. Nonostante una certa predominanza dei SUV, saranno rappresentanti anche altri segmenti. Vediamo quali sono i criteri di selezione, da dove nasce il premio e i modelli di auto che si contenderanno la finale 2023.

Come nasce il premio Car of the Year?

La genesi del premio è molto particolare, in quanto da sempre indipendente rispetto alle case automobilistiche. Il primo riconoscimento venne assegnato nel 1964 a cura delle redazioni dei più importanti giornali di settore europei. Fra i soci fondatori del premio ci furono l’italiana Quattroruote e le europee Stern, Vi Bilagre e AutoVisie.

Fra gli organizzatori attuali, invece, ci sarà anche l’italiana Auto. A comporre la giuria, quindi, ci saranno 61 giornalisti da 23 paesi europei. Fra i metri di giudizio si tende a considerare il design, la tecnologia e la capacità dell’auto di essere “popolare” e acquistata da un vasto pubblico. Si cerca quindi di premiare il veicolo che più si è distinto rispetto agli altri.

Le finaliste Car of the Year 2023

Ad arrivare allo step finale della selezione di quest’anno menzioniamo in primis la Jeep Avenger, un SUV nato totalmente elettrico, ma disponibile anche a benzina. Il veicolo sembra prendere l’eredità della Compass, ma le linee esterne risultano radicalmente modificate. Nominata anche la KIA Niro, un crossover totalmente elettrico e dall’assetto ideale per percorrere lunghi viaggi; la Nissan Ariya, un crossover definito “premium” dal design assolutamente innovativo e futuristico; la Peugeot 408, una delle poche berline finaliste, frutto di una felice intuizione dei designer del leoncino.

La classifica finale è completata da Renault Austral, un SUV full hybrid fatto per affrontare ogni circostanza, comprese le strade più impegnative; Toyota bZ4X e Subaru Solterra, due auto che – seppur con qualche piccola differenza – condividono la stessa piattaforma. Completa la shortlist, a sorpresa, un monovolume totalmente elettrico. Volkswagen ID Buzz è un vero e proprio ritorno al passato che non dimentica i canoni dell’hi-tech. Sessant’anni dopo il Bulli, iconico pulmino degli hippies, Volkswagen torna con un’auto spaziosissima e facile da guidare.

Perché noleggiare l’auto dell’anno con RMS

Qualunque sia la vincitrice, siamo certi che si tratta di auto di grandissimo valore, a maggior ragione per la loro motorizzazione sostenibile. Potrai noleggiare il veicolo che più gradisci con RMS, partner ufficiale di LeasePlan. Possiamo offrirti contratti flessibili e adeguati a ogni necessità. Nel canone omnicomprensivo è poi sempre inclusa RC Auto, manutenzione ordinaria e straordinaria, assistenza stradale, polizza Kasko, polizza contro il furto. Non ti resta che contattarci.  

Condividi su:

LeasPlan

Agenzia di Napoli
Agenzia di Roma 2